Tufara

Provate ad immaginare la calma e la serenità di un tipico paese mediterraneo, circondato da una natura semplice e suggestiva, dove i comignoli sul tetti lasciano i pennacchi di fumo che spargono l'odore di camino e legno lungo i vicoli di pietra. Immaginate, poi, tra le case antiche di questo paese di incontrare i bastioni di una possente fortezza medioevale che domina le case, i vicoli e le valli circostanti; immaginate ancora un bosco, la magia del suo silenzio, il colore delle sue stagioni... Immaginate tutto questo e scoprirete di trovarvi a Tufara: un piccolo centro a 420 mt. dal livello del mare di inaspettata semplicità mediterranea dove la luce del cielo, il colore delle pietre, il ritmo della vita e tutto il resto vi parleranno sempre di cose semplici e genuine. Percorrendo le lunghe scalinate e i vicoli del borgo è possibile apprezzare direttamente l'origine da cui deriva il nome del paese, la roccia tufacea, ovunque infatti è possibile notare gli spuntoni di tufo che costituiscono le cantine e le fondamenta delle case unite, verso l'alto, da caratteristici passaggi pensili che fanno da arco ai vicoli. Case rustiche si alternano a palazzotti nobiliari dai caratteristici portali in pietra molto spesso adornati al centro dell'architrave da un fregio o da un emblema.

Se volete passare un pomeriggio spensierato e in allegria o se volete rilassarvi (ovviamente non a Carnevale ma durante tutto l'anno) potete venire a Tufara, troverete sempre qualcuno disposto a scambiare quattro chiacchiere e a offrire un caffè nei calorosi bar della piazza... Noi ci contiamo.

 

... e poi non vorremmo essere di parte ma il nostro è davvero un bel paese. Guardare per credere.